2015

Pennellate d’ombra.  Tra immagini e teatro d’ombra

    14 e 15 gennaio – 11 e 12 marzo – 6 e 7 maggio 2015


a cura di Nicoletta Garioni/Teatro Gioco Vita, Piacenza

Una risorsa del nostro territorio, il Museo Artistico Štěpán Zavřel, si mette a disposizione di una compagnia di teatro ragazzi che ha fatto del teatro d’ombra e della ricerca del rapporto tra immagine e teatro la sua cifra stilistica. Un percorso di laboratorio che si propone di indagare le possibilità del teatro d’ombra a partire dall’opera di Zavřel, che trova una sua espressione nel libro illustrato e si rivolge al mondo dell’infanzia con una grande forza comunicativa. Il progetto vuole indagare possibili modalità di traduzione ed interazione tra libro e teatro al fine di definire percorsi espressivi che si muovano nei domini dell’opera dell’artista e del teatro.

Il percorso è rivolto agli adulti e fornisce strumenti operativi e stimoli di riflessione teorica e pratica per realizzare esperienze direttamente con i bambini.

 

Pennellate d’ombra è un progetto produttivo
a cura di Teatro Gioco Vita, Piacenza
in collaborazione con Museo Artistico Štěpán Zavřel, Moruzzo
ospite dell’ERT FVG – teatroescuola 2014-15

 

Un percorso di laboratorio per lavorare insieme, artisti e adulti, sulla suggestione delle ombre e del libro illustrato.
L’esperienza e il materiale che ne nascono vanno ad arricchire – e definire – la ricerca della compagnia per un futuro allestimento di uno spettacolo dedicato alla prima infanzia.

Scarica qui il programma.

Spazio Brazzà
via del Castello, 15
tel. +39 345 39 11 907
info@castellodibrazza.com
www.castellodibrazza.com

 

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà

 

©Habitat Brazzà Srl - Tutti i diritti riservati

      Filobus n.75: la strada per il teatro passa dal museo e dalla biblioteca!

                                             Domenica 15 Febbraio 2015

Domenica 15 Febbraio si viaggia insieme grandi e piccini con il Filobus n.75 partendo dal Museo Artistico Štěpán Zavřel-Spazio Brazza' di Moruzzo, per arrivare al Teatro di Artegna con lo spettacolo di Teatro Ragazzi CENERENTOLA. L'incontro di due solitudini, la magia e la forza dell'amore delle compagnia FACTORY di Lecce. Attori e danzatori, musica e parole per la storia di un incontro in cui per capirsi basta anche una lingua, quella della danza, fatta di parole che, per essere dette, non hanno bisogno della voce. 

Scarica qui la locandina con il programma dettagliato. 

La strada per il teatro passa per..il museo, ma anche dalla biblioteca, dal cinema, dalla scuola..Un viaggio da e un viaggio verso: da un luogo verso un altro luogo; da una storia verso un'altra. Un viaggio a bordo del Filobus N.75 è molte cose: partire, viaggiare, arrivare, start e tornare: è vivere un altro spazio e un tempo di qualita: è stare insieme bambini e adulti in un'unica storia. è un passaggio verso l'esperienza. L'esperienza di crescere ed essere cresciuti con cura ed attenzione.

 

La rassegna teatrale rivolta alle famiglie è un'iniziativa dell'Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia a cura dell'Associazione 0432, in collaborazione con Comune di Artegna, Museo Artistico Štěpán Zavřel-Spazio Brazza' di Moruzzo, Biblioteca comunale di Treppo Grande e il supporto tecnico di SAF Autoservizi FVG spa. Inserito nell'ambito delle attivita del progetto CRESCERE LEGGENDO-CreL, il progetto integrato di promozione della letura promosso dall'Associazione Italiana Biblioteche ( Sezione Friuli Venezia Giulia) in rete con l'Ufficio Scloastico Regionale per il FVG e Centro per la salute del Bambino onlus ideato e coordinato da Damatra' onlus; con il contributo di Fondazione.

 

ISCRIZIONI: Ente REgionale Teatrale del FVG

t. 0432/224211-14 orario lun-ven 10-12/15-17

Sab. 14/01 e dom. 15/02, ore 10-13 e' attivo il n. 334-3938220/info@teatroescuola.it

ATTIVITA GRATUITA SALVO INGRESSO A TEATRO

 

Spazio Brazzà
via del Castello, 15
tel. +39 345 39 11 907
info@castellodibrazza.com
www.castellodibrazza.com

 

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà

 

©Habitat Brazzà Srl - Tutti i diritti riservati  

Mirabilia 2015. Percorsi storici alla scoperta delle strutture militari nel Friuli Collinare.

                                                              Domenica 10 Maggio 2015

Mirabilia. Percorsi storici alla scoperta delle strutture militari nel Friuli Collinare.e' un progetto ideato e promosso dal Servizio Associato Cultura della Comunita Collinare del Friuli,per far conoscere la storia, la cultura e le tradizioni del territorio Collinare.

Il tema scelto per questa edizione fara' scoprire al visitatore un altro volto del Friuli Collinare, che affonda le sue radici in un passato antichissimo che va dai castellieri protostorici alle strutture fortificate romane, dai castra altomedievali ai castelli medievali fino a giungere alle due Guerre mondiali e alle fortificazioni post-belliche. 

Domenica 10 Maggio i Musei di Spazio Brazza', inseriti all'interno del percorso storico del Friuli collinare, saranno aperti al pubblico dalle ore 15.00 alle ore 18.00 con ingresso ridotto.

Programma Mirabilia 2015.

Info:

Spazio Brazza'

via del Castello,15

33030 Moruzzo (UD)

tel: +39 345 39 11 907

info@castellodibrazza.com

www.castellodibrazza.com

DIrezione artistica: Marina Tonzig

Organizzazione: Spazio Brazza'

Copyright: Habitat Brazza' Srl-Tutti i diritti riservati. 

 

Piccoli Esploratori Crescono: racconti per bambini e percorsi nel Verde, alla scoperta della Natura del Parco di Brazzà
 

                                                             Domenica 17 maggio 2015

Il progetto Piccoli Esploratori Crescono, ideato da Spazio Brazzà e realizzato in collaborazione con A.ST.O.R.E. Fvg (Associazione Studi Ornitologici e Ricerche Ecologiche del Friuli Venezia Giulia), Associazione culturale 0432, con il patrocinio di Comune di Moruzzo, Amici in Giardino e Bohem press Italia, si inserisce nell'ambito dell'appuntamento annuale Giardini Aperti in Friuli Venezia Giulia 2015. 
La manifestazione, realizzata dall'associazione Amici in Giardino e supportata dall'Ente Turismo Fvg, nasce nella convinzione che il giardino privato aperto al pubblico sia una grande risorsa per il territorio e  importante per la valorizzazione del paesaggio; ogni anno, in questa occasione, i cancelli di oltre 60 giardini privati, sparsi su tutto il territorio regionale, si aprono gratuitamente al pubblico di appassionati di giardinaggio, fiori e Verde. Programma Giardini Aperti 2015 
 
In questo contesto si inserisce la proposta pensata quest'anno da Spazio Brazzà per i più piccoli, per avvicinare i bambini alla bellezza della Natura attraverso un itinerario che parte dal Museo Artistico Štěpán Zavřel di Brazzà con il racconto e le illustrazioni del libro illustrato L'Ultimo Albero - attualmente in fase di ripubblicazione grazie alla collaborazione con Bohem Press Italia Progetto Editoriale Štěpán Zavřel - Centro Internazionale di Studi per la Cultura dell'Infanzia Štěpán Zavřel, - per proseguire in unpercorso d'esplorazione ideato in collaborazione con specialisti del settore immergendosi nella Natura del Parco di Brazzà, oggetto di interventi di protezione e valorizzazione del patrimonio agro-ambientale, paesaggistico e avifaunistico. 

 

I partecipanti, muniti del kit dell'esploratore, potranno così vivere l'esperienza dei bambini protagonisti del libro di Zavřel, imparando a conoscere l'importanza della salvaguardia della Natura. 
Il percorso dei Piccoli Esploratori si concluderà con il pranzo sotto la grande Quercia del Parco e la visita ai Musei, dedicati a due grandi viaggiatori: Pietro Savorgnan, grande esploratore, e Štěpán Zavřel viaggiatore incantato i cui libri hanno permesso a grandi e piccoli di esplorare nuovi mondi sulle ali della fantasia. In mostra storyboard e immagini del libro L'Ultimo Albero oltre ad altri libri illustrati dall'artista sulla Natura. Per prepararsi all'evento nel Parco vi segnaliamo il link di Xeno-canto Foundation, per ascoltare i diversi canti degli uccelli da tutto il mondo! http://www.xeno-canto.org/
 
Segnaliamo che in occasione della Giornata dei Giardini Aperti sarà issata davanti ai musei di Spazio Brazzà la Bandiera della Pace 'Pro Concordia Labor ideata da Cora di Brazzà, industriale, filantropa e umanista che tanto fece per il Friuli e per il mondo. La bandiera è stata scoperta e mandata dagli Usa dalla Prof.ssa Hope May, docente di filosofia del diritto, direttore del Center for Professional and Personal Ethics alla Central Michigan University, affinché sventoli anche in Friuli per lo sviluppo del quale Cora si è tanto prodigata. Essa verrà issata il 24 maggio nella 'Giornata Internazionale delle Donne per la Pace e il Disarmo' al Palazzo di Pace all'Aja – che ospita la Corte Internazionale di Giustizia e quattro altre Istituzioni (l'Accademia di Diritto Internazionale, la Corte Permanente di Arbitrato, la Libreria del Palazzo di Pace, la Fondazione Carnegie  dei Paesi Bassi). Resterà sull'asta per tutto il mese e verrà issata anche in altre occasioni importanti. 

INFO e PRENOTAZIONE attività Piccoli Esploratori Crescono: 
Data e Orari: domenica 17 maggio, ritrovo h.10.30 c/o Spazio Brazzà, via del Castello 15, Moruzzo (Ud).
Abbigliamento: scarpe e abbigliamento adatto al percorso nel Parco (si consigliano pantaloni lunghi e scarpe comode).
Costo Iscrizione: 6 Euro, comprensivi di attività nel Parco, kit dell'esploratore, pranzo, ingresso ai Musei.
Termine Iscrizioni: venerdi 15 maggio. 
L'evento si terrà anche in caso di pioggia.
cell. 345 3911907; info@castellodibrazza.com;
www.castellodibrazza.com
www.amicingiardino.it/giardini-aperti

 

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà

 

©Habitat Brazzà Srl - Tutti i diritti riservati  

La Multidisciplinarietà dell'arte per l'infanzia: la bella equivalenza dell'immaginazione.
 

FARE TEATRO A SCUOLA SECONDO NOI 2015/2016. Incontri, seminari, conversazioni fra teatro e scuola.


Venerdi 16 e Sabato 17 ottobre 2015,  Teatro Nuovo Giovanni da Udine 

Il 16 e il 17 ottobre 2015 presso il Teatro Nuovo Giovanni da Udine si terrà la settima edizione di Fare Teatro a Scuola Secondo Noi 2015/2016,  giornate formative regionali del teatroescuola dell’ERT Fvg: atelier e seminari dedicati alla formazione di insegnanti, educatori, bibliotecari, operatori teatrali e culturali. Un’iniziativa dell’Ente Regionale Teatrale FVG – teatroescuola in collaborazione con la Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine e il Comune di Udine con il riconoscimento del MIUR Ufficio Scolastico Regionale.


La Multidisciplinarietà dell'arte per l'infanzia: la bella equivalenza dell'immaginazione é il tema di questa edizione, in cui si parlerà di estetica, “cose belle”, equivalenza, immaginazione. Andando oltre le esperienze di contaminazione delle arti, superando le sperimentazioni di accostamenti di diversi mezzi espressivi come esercizio o gioco delle tecniche alla ricerca di nuove sintesi espressive. Si indagheranno le relazioni fra i linguaggi e le forme nelle modalità creative che costituiscono il processo artistico in generale e in relazione all'infanzia, "l'esperienza di soppesare le forme per trovare l'equilibrio della giusta misura, la bella equivalenza". L'arte intesa come forma di relazione fra gli individui (anche bambini), una forma bella, una relazione attiva nei confronti di tutti i campi della percezione. L'artista e il suo processo creativo, il bambino nel suo fruire creativo; il corpo dell'artista, il corpo dello spettatore-bambino e la relazione instaurata dall'arte. Esistono nuove narrazioni, nuove estetiche che leggono la complessità dell'era contemporanea con tutti gli strumenti artistici a disposizione? Si può ipotizzare l'utilizzo di nuove forme di linguaggio? Esistono nuove sintesi espressive dettate da precise necessità creative? L'ipotesi che vorremmo poi discutere è che l'infanzia, per sua stessa natura, richieda e motivi l'utilizzo di mezzi espressivi trasversali, la cui invenzione comporta di per sé l'innovazione dei linguaggi. Nel programma delle giornate aperte alla partecipazione di insegnanti, educatori, operatori artistici e culturali, si susseguiranno iniziative come occasione di incontro.

In questa occasione si terrà il seminario 'Štěpán Zavřel: l'Illustrazione come Arte. Leggere la multidisciplinarietà nell’opera di Štěpán Zavřel, a cura di Marina Tonzig, che presenterà i diversi linguaggi delle Arti presenti nell'opera dell'artista, permettendo di entrare nel mondo iconografico dell'illustratore attraverso un confronto approfondito con le realtà artistiche che lo hanno ispirato. Oltre a ciò verrà presentata la realtà di ricerca del Museo Artistico Štěpán Zavřel e del Centro Internazionale di Studi per la Cultura dell’Infanzia ‘Štěpan Zavřel’ di Spazio Brazzà, impegnati nello studio e nella proposta di progetti speciali rivolti all'infanzia  e caratterizzati da linguaggi artistici multidisciplinari. Il workshop è parte dell’attività realizzata in condivisione con il progetto Crescere Leggendo 2015/2016 - Leggere le figure. In questa occasione verrà presentato inoltre il progetto artistico Dipingere con la Luce, incontri teorici e pratici sull'incontro tra arte, pittura digitale e teatro, rivolti a insegnanti della scuola dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, che avranno luogo a Spazio Brazzà nel 2016. Il progetto nato dalla collaborazione tra Ert Fvg, Museo Artistico Štěpán Zavřel, Centro Internazionale di Studi per la Cultura dell’Infanzia ‘Štěpan Zavřel’ di Spazio Brazzà e la compagnia TamTeatromusica di Padova, nasce da una proposta innovativa di ricerca sul campo ideata e condivisa da Centro di Studi e Tam per indagare possibili modalità di interazione e traduzione dell'arte di Zavřel, entrando nelle opere dell'artista con l'approccio stimolante del linguaggio innovativo della pittura digitale applicata all'arte e al teatro. Partendo dal mondo iconografico di Štěpán Zavřel si giungerà   attraverso la pittura di luce a costruire alcune azioni teatrali ispirate al suo universo visionario, dando vita a un racconto inatteso e suggestivo della sua pittura.


Programma completo e modalità d'iscrizione 'Fare Teatro a Scuola Secondo Noi 2015/2016'
Dépliant 


INFO e ISCRIZIONI:
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia
Via Marco Volpe 13 -33100 Udine
t. 0432/224214 (lun-ven 9.00-12.30/15.00-17.00)
info@teatroescuola.it  – fax 0432/204882
www.ertfvg.it  - www.blogteatroescuola.it

Spazio Brazzà
via del Castello, 15
tel. +39 345 39 11 907
info@castellodibrazza.com
www.castellodibrazza.com

 

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà

 

©Habitat Brazzà Srl - Tutti i diritti riservati  

Progetto Speciale 'The Way to the Sun' – Kiev (Ucraina)

                               Lunedì 12 Ottobre 2015

Vi segnaliamo il Progetto artistico 'The Way to the Sun', che si terrà a Kiev lunedi 12 ottobre 2015, nato dalla collaborazione tra Museo Artistico ‘Štěpán Zavřel’, Centro Internazionale di Studi per la Cultura dell’Infanzia ‘Štěpán Zavřel’ di Spazio Brazzà, Structural Subdivision of the German-Polish-Ukrainian Society e Centre for Children in Need 'Our Kids' di Kiev, impegnati nella realizzazione di progetti di inserimento socio-culturale di bambini vittime di situazioni di disagio sociale.


Il progetto, conferma la collaborazione con il Centro friulano, concretizzandosi quest'anno, dopo l'edizione 2013 svoltasi in Ucraina e ispirata al libro 'Sotto la laguna di Venezia', in una seconda performance teatrale ispirata al libro per l'infanzia 'Il Sole Ritrovato' scritto e illustrato da Štěpán Zavřel, rieditato recentemente dalla casa editrice Bohem Press di Trieste con cui Spazio Brazzà collabora nel progetto di riedizione del libri dell'artista.

Our Kids
Progetto 'The Way to the Sun' 2014-2015 
Brochure Spettacolo

 

Il Museo Artistico Štěpán Zavřel di Spazio Brazzà raccoglie infatti il lascito della famiglia dell'artista, occupandosi di ricerca e catalogazione dell'opera omnia e riedizione dei libri illustrati, in collaborazione con Bohem Press Italia, oltre alla tutela dei diritti dello Stesso. Il Museo affiancato dal Centro Internazionale di Studi per la Cultura dell’Infanzia ‘Štěpán Zavřel’ crea e promuove Progetti Speciali, come quello con Kiev, che pongono particolare attenzione al libro illustrato e alle diverse forme d’arte rivolte al bambino; laripubblicazione dei libri viene cioé accompagnata da progetti pensati per l'infanzia attraverso proposte sperimentali e innovative in cui diverse forme artistiche (libro, arte, musica, teatro, cinema d'animazione...) si confrontano e si fondono tra loro per dar vita a nuove realtà espressive, partendo dallo studio dell'esperienza multidisciplinare dello stesso Zavřel che nei suoi libri ha fatto rivivere la sua eclettica formazione (grafico, animatore, scenografo, illustratore, gallerista, editore...), traducendola in linguaggi artistici diversi.

Progetto 'Venice City of Hope' 2012-2013 
Our Kids Venice City of Hope. Pilot Cycle

http://ourkids.eu/en/
http://ourkids.eu/en/projects/venice-city-of-hope-pilot-cycle

 

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà
www.castellodibrazza.com
info@castellodibrazza.com

©Habitat Brazzà Srl - Tutti i diritti riservati  

   Štěpán Zavřel. L'arte di raccontare con le immagini. Mostra e laboratori per i piccoli in Sardegna 

 

                                                                                 18 Novembre 2015
 

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. It's easy.

9 novembre - 11 dicembre 2015 


Lunedì 9 novembre é stata inaugurata in Sardegna, nel Centro sociale di Bottidda (SS), la mostra dedicata all'illustratore ceco 'Štěpán Zavřel. L'arte di raccontare con le immagini', nata dal progetto curato dall'associazione culturale Lughenè (Or), in collaborazione con la casa editrice Bohem Press Italia e il Museo Artistico Štěpán Zavřel di Spazio Brazzà (Ud) che, con il Centro Internazionale di studi per la cultura dell'infanzia Štěpán Zavřel, si occupa di tutela, conservazione e ricerca dell'opera omnia dell'artista.


Il titolo della mostra suggerisce quella capacità, che accomuna i grandi illustratori, di narrare al di là delle parole con un linguaggio universale in grado di comunicare a tutti, indipendentemente dall'età; il progetto espositivo, rivolto a bambini della scuola dell'infanzia e primaria, a ragazzi, insegnanti, genitori e appassionati d'arte, é composto da illustrazioni, pannelli a grandezza di bambino, proiezioni video e superfici calpestabili illustrate che conducono i visitatori lungo il percorso della mostra. Sono esposte una sessantina di illustrazioni tratte dai diversi libri di Zavřel, pubblicati da Bohem Press, dal primo, Il pesce magico, illustrato proprio nel Castello di Brazzà (1966), alla Città dei fiori (1987).

Un percorso di avviamento all'arte che mira a coinvolgere i più piccoli attraverso la conoscenza ravvicinata delle opere di grandi illustratori internazionali, nella convinzione che 'la fantasia fa parte di noi come la ragione: guardare dentro la fantasia è un modo come un altro per guardare dentro noi stessi” (Gianni Rodari, Grammatica della fantasia). Nelle opere di Štěpán Zavřel si avverte infatti l'eco di artisti come Klee, nell'armonia cromatica o nel ritmo compositivo di città e paesaggi di libri come il Pesce magico, ispirato al Pesce d'oro del 1925 conservato nella Kunsthalle di Amburgo, o come Klimt nelle scie preziose di farfalle e mantelli cosparsi di gemme e applicazioni déco. Molti altri sono gli incantevoli riferimenti ai grandi maestri dell'Arte, e se é grande l'attenzione alla cura formale dell'immagine, é altrettanto importante il significato del messaggio affidato ai suoi libri illustrati, caratterizzati da tematiche sociali a volte difficili, come Nonno Tommaso, dedicato a tutti i nonni e le nonne del mondo, dove Zavřel affronta il problema dell'invecchiamento in modo delicato proponendo una conclusione solidale condivisa da tutti i protagonisti o come ne L'ultimo albero riferito al disboscamento per denaro perpetrato dagli abitanti di una comunità: non è un caso se l'ultimo albero scelto da Zavřel è il cedro del libano, simbolo di immortalità ed eternità.
 
La mostra di Štěpán Zavřel potrà essere visitata dal 9 al 13 novembre nel Centro sociale di Bottidda (SS), dal 17 al 22 novembre a Putifigari (SS), dal 23 al 28 novembre a Siniscola (NU), dal 30 novembre al 5 dicembre a Bitti (NU) dal 7 all'11 dicembre 2015 a Gergei (CA). Proseguirà poi nel 2016 in altri Comuni della Sardegna.


Nel progetto sono incluse numerose attività collaterali: visite guidate, laboratori di scrittura creativa ispirati alle tecniche di Gianni Rodari, laboratori artistici di Teatro delle ombre, illustrazione, giochi con l'arte, collage, sperimentazione con i colori e creazione di un erbario. Il tutto ispirato ai libri in mostra. Segnaliamo inoltre che a dicembre si terrà lo spettacolo teatrale 'Buon Natale, Nonno Tommaso!', liberamente ispirato al libro scritto e illustrato da Štěpán Zavřel, prodotto dall'Associazione Lughené in collaborazione con Teatro Silfo e patrocinato da Spazio Brazzà, in cui proiezioni, teatro d'ombra e di figura si fondono per dar vita a uno spettacolo di interazione tra attore e immagini illustrate.
 
Informazioni:
Associazione culturale Lughenè (Or)
lughene@gmail.com
www.lughene.blogspot.com

Spazio Brazzà
via del Castello, 15
tel. +39 345 39 11 907
info@castellodibrazza.com
www.castellodibrazza.com
Facebook: CastelloDiBrazza

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà

       Luce e Paesaggi nel Natale di Stepan Zavrel

                              02 Dicembre 2015

Mostra di grafica e illustrazione in Borgo Grazzano 
'Luce e Paesaggi nel Natale di Stepan Zavrel'


Mostra di grafica per grandi e piccoli aspettando il Natale in Borgo Grazzano. A cura di Marina Tonzig/Museo Artistico Štěpán Zavřel'-Spazio Brazzà
Evento organizzato da: Associazione Vicinie dai Crotars (Ud), nell'ambito di Natale in Borgo Grazzano 2015, con Museo Artistico Štěpán Zavřel'-Spazio Brazzà (Moruzzo); patrocinato da Comune di Udine, in collaborazione con Museo Etnografico del Friuli (Ud), sede ospitante.
Venerdi 4 dicembre 2015-Domenica 17 gennaio 2016  

Anche quest'anno il Museo Artistico Stepan Zavrel di Moruzzo partecipa al progetto Natale 2015 in Borgo Grazzano, organizzato dall'associazione culturale 'Vicinie dai Crotars' e patrocinata dal Comune di Udine, con la mostra di grafica e illustrazione 'Luce e Paesaggi nel Natale di Štěpán Zavřel', curata da Marina Tonzig e organizzata dal Museo Artistico Štěpán Zavřel'-Spazio Brazzà di Moruzzo, in collaborazione con il Museo Etnografico del Friuli di Udine, sede ospitante. L'evento espositivo si colloca all'interno del progetto Natale 2015 in Borgo Grazzano nato dalla volontà dell'Associazione Vicinie dai Crotars di promuovere la cultura del territorio e ravvivare lo spirito del Natale nel centro storico della città con una kermesse di proposte rivolte a grandi e piccini, come l'arrivo di Santa Lucia con il suo asinello nel borgo di Via Grazzano, concerti, mostre e occasioni per gustare i piatti tipici della tradizione, appuntamenti diversi per vivere insieme il periodo natalizio.


'Luce e Paesaggi nel Natale di Stepan Zavrel' é una mostra sul Sacro rivolta a grandi e piccoli, in cui Luce, Paesaggi e Personaggi in attesa del grande Evento, saranno i protagonisti che scandiranno il percorso espositivo accompagnando i visitatori in un viaggio ideale e particolare sul tema della Natività, raccontato attraverso le immagini realizzate da uno dei grandi Maestri dell'Illustrazione per l'infanzia. Una rassegna espositiva di preziosi originali realizzati da Zavřel per alcuni dei libri illustrati per l'infanzia,  premiati con prestigiosi premi internazionali e pubblicati in diverse lingue in tutto il mondo, in cui spiccano con chiarezza la dichiarazione d'amore dell'artista per la tradizione e i Maestri che l'hanno ispirato, e la profonda convinzione della necessità e del valore della Fede nella vita di ciascuno.


In mostra opere originali, grafiche e pittoriche inedite, calendari liturgici e libri illustrati in edizioni e lingue originali, provenienti dalla collezione del Museo Artistico Štěpán Zavřel'-Spazio Brazzà di Moruzzo (Ud),  documentano un periodo artistico compreso tra gli anni Sessanta e gli anni Novanta, quando l'artista si dedicava all'editoria e al contempo alla produzione di filmati d'animazione, promuoveva l’arte grafica e l’illustrazione fondando gallerie d’arte (Studio La Città, Verona, 1968; Galleria QuadragonoArte, Conegliano, 1975), una casa editrice specializzata (Bohem Press: oltre 300 titoli, tradotti in oltre 50 Paesi in 67 lingue), organizzava mostre ed esponeva in biblioteche, gallerie e musei di tutto il mondo (Metropolitan Museum of Art, New York; Museo Español de Arte Contemporaneo, Spagna; Itabashi Ward Museum of Art, Tokio).

 

In esclusiva verrà esposto il prezioso menabò originale del libro 'Die folgen dem Stern' (Seguendo la Stella), edito da Patmos a Düsseldorf nel 1967: il primo libro scritto e illustrato con le suggestive ecoline da Zavrel sul Natale, premiato in Germania come uno dei dieci migliori libri dell’anno per la bellezza delle immagini realizzate con le suggestive sfumature delle ecoline, e per la tematica nuova, presente per la prima volta in un libro sul Natale, della rinuncia dei Re Magi alle proprie corone. 

La mostra si terrà presso la Sala Playroom del Museo Etnografico del Friuli di Udine, per tutto il periodo di Natale, dal 4 dicembre 2015 al 17 gennaio 2016. 
Inaugurazione mostra: Venerdi 4 dicembre h.17
Date apertura e orari: Sabato 5 dicembre 2015-Domenica 17 gennaio 2016; dalle ore 10.30-17.00; chiuso Lunedi

Informazioni:
Spazio Brazzà, via del Castello 15, 33030 Moruzzo (Ud);
info@castellodibrazza.com
www.castellodibrazza.com  
 
Info biglietto e orari apertura:
Comune di Udine - Civici Musei
Museo Etnografico del Friuli - Palazzo Giacomelli; tel. 0432 127 2920

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà ©Habitat Brazzà Srl – Tutti i diritti riservati

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo dai Musei di Spazio Brazzà!

                                                       Dicembre 2015

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo dai Musei di Spazio Brazzà!
Vi segnaliamo alcuni appuntamenti per il nuovo Anno...

La mostra di grafica e illustrazione, 'Luce e Paesaggi nel Natale di Štěpán Zavřel', realizzata dal Museo Artistico Štěpán Zavřel'-Spazio Brazzà di Moruzzo in collaborazione con Comune di Udine e Museo Etnografico del Friuli, sede ospitante, sarà visitabile fino a domenica 7 febbraio 2016. Una mostra sul Sacro, rivolta a grandi e piccoli, per raccontare il tema della Natività attraverso le immagini di un grande Maestro dell'Illustrazione per l'infanzia; tra gli originali esposti, anche il prezioso menabò del libro 'Die folgen dem Stern' (Seguendo la Stella), edito da Patmos a Düsseldorf: il primo libro sul Natale scritto e illustrato da Zavřel, premiato nel 1967 in Germania come uno dei dieci migliori libri dell’anno. 
Info e approfondimenti Mostra Luce e Paesaggi nel Natale di S.Z.
Locandina Mostra
Vi segnaliamo a questo proposito che sabato 16 gennaio 2016 l'attività del Filobus n.75, in viaggio da Latisana-Rivignano-Udine, avrà come tappa la visita alla mostra'Luce e Paesaggi nel Natale di Štěpán Zavřel, riservata ai viaggiatori iscritti al Filobus n°75. Il Filobus n.75 é curato da 0432 associazione culturale in collaborazione con il Sistema Bibliotecario della Bassa Friulana Occidentale all'interno di CRESCERE LEGGENDO, progetto regionale di promozione della lettura in età 6/11, promosso da AIB-sezione FVG e Damatrà onlus. 
Info e iscrizioni Filobus n.75: Biblioteca Civica di Latisana – tel. 0431/520686

Vi ricordiamo che sono ancora liberi alcuni posti per iscriversi al Seminario formativo Dipingere con la luce - l'arte di Štěpán Zavřel, organizzato da Ente Regionale Teatrale Fvg, compagnia TAM Teatromusica di Padova e Centro Internazionale di Studi per la Cultura dell'Infanzia Štěpán Zavřel - Spazio Brazzà di Moruzzo (Ud). Il seminario è rivolto a insegnanti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, operatori artistici e a tutti gli adulti interessati; si articolerà in 4 incontri e avrà inizio il 20 gennaio 2016 nella sede di Spazio Brazzà. Il progetto ha l’obiettivo di indagare nuove forme di dialogo tra l'arte di Štěpan Zavřel e il teatro, attraverso l'utilizzo della pittura digitale. Il laboratorio avvicinerà i partecipanti alle potenzialità artistiche di questo nuovo linguaggio espressivo, fornendo strumenti operativi e stimoli di riflessione teorica per realizzare poi esperienze con i bambini.
Partecipazione al seminario gratuita, con numero di posti a disposizione limitato. 
Scheda Seminario Dipingere con la Luce – l'arte di Štěpán Zavřel
Link seminari insegnanti
Info e iscrizioni Seminario: ERT tel 0432.224211; info@teatroescuola.it 

Auguri a tutti! 

Spazio Brazzà
via del Castello 15,
33030 Moruzzo (Ud)
cell. 345 39 11 907
info@castellodibrazza.com
www.castellodibrazza.com  
Facebook: CastelloDiBrazza

 

Direzione artistica: Marina Tonzig
Organizzazione: Spazio Brazzà
©Habitat Brazzà Srl - Tutti i diritti riservati  

+39 345 39 11 907

©2017 by Habitat Brazzà. Proudly created with Wix.com