Archivio

Il Museo Artistico ‘Štěpán Zavřel’ di Brazzà, raccoglie nel suo archivio il lascito della famiglia dell’artista, vale a dire più di 3000 originali oltre a testi, lettere, foto e documenti che ne testimoniano la vivacità intellettuale, artistica e culturale.
Alcune opere provenienti da donazioni di privati sono oggetto di studio e di catalogazione da parte del museo di Brazzà. Altre opere sono in prestito presso strutture pubbliche e all’interno di circuiti espositivi itineranti.

Attualmente sono esposti in mostra oltre 200 originali, tra i quali molti inediti, con una particolare attenzione alla documentazione del processo creativo dell’artista, tra xilografie inedite dei primi anni Sessanta, studi, disegni e filmati per il cinema d’animazione, grafica pubblicitaria, bozzetti, storyboard e tavole originali di tutti i suoi libri illustrati per l’infanzia: da ’Il Pesce Magico’, del 1964 – realizzato proprio nel Castello di Brazzà – fino all’ultima sua grande opera, la Bibbia per adulti e bambini del 1996, In cammino con Dio

L’archivio del Museo raccoglie le donazioni di artisti e allievi vicini a Zavřel: opere originali e testi in lingua originale. Tra gli artisti ricordiamo Fiona Moodie, Fulvio Testa, Laila Shawa.

Il Museo inoltre raccoglie la donazione di Mario Vigiak e della sua Quadragono Libri: gli albi illustrati della collana ‘Libri&Immagini’, grandi volumi per adulti, illustrati da grandi nomi della grafica e dell’illustrazione (Crepax, Toppi, Battaglia, Luzzati, Pratt, Thole, Druillet, Costantini…), editi dalla Quadragono negli anni Settanta, testi preziosi che hanno cambiato la storia della grafica e dell’illustrazione del libro in Italia.